Totale: 0.00
Totale: 0.00

STORIA DEL DEBITO PUBBLICO IN ITALIA. DA

22.00

Autore: TEDOLDI LEONIDA; VOLPI ALESSAN
Editore: LATERZA
Collana: STORIA E SOCIETÀ
ISBN: 9788858144428
Pubblicazione: 06/05/2021

1 disponibili (ordinabile)

COD: 9788858144428 Categoria:

Descrizione

L’Italia è il paese del debito pubblico: da sempre alto e difficile da gestire, ha costantemente condizionato la nostra storia. Ma come abbiamo potuto crescere nonostante questo peso? Quali sono le conseguenze che ha prodotto sulla politica e sulla società? Fin dalla sua origine, il forte debito pubblico è stato uno dei grandi problemi dell’Italia unita. Un problema che ha accompagnato tutta la nostra storia, tanto da essere l’unico paese al mondo ad aver avuto un debito superiore al 60% del Pil per più di 110 anni. Dal 1992 è divenuto l’asse centrale di tutta la vita politica nazionale: prima con le ingenti misure e i ‘tagli’ per entrare nell’euro, poi con i limiti imposti dal rispetto dei parametri di Maastricht. Questo libro, oltre a ricostruire l’andamento storico delle politiche del debito e ad analizzare le responsabilità della classe politica e della società italiana che spesso del debito si sono alimentate, mostra altresì un’inaspettata dinamicità dello Stato, dello Stato ‘debitore’ italiano, di fronte alle sue crisi, a quelle dei decisori politici, al susseguirsi di squilibri e riequilibri dei conti. Tale dinamicità, tuttavia, dopo l’esplosione della pandemia pare non bastare più e ha bisogno di essere sostituita da una più organica visione che si misuri con la natura ‘fisiologica’ del debito stesso.